GNOCCHETTI DI SCAMPI E CREMA DI ASPARAGI


GNOCCHETTI DI SCAMPI E CREMA DI ASPARAGI.

GNOCCHETTI DI SCAMPI E CREMA DI ASPARAGI


Gnocchi with ricotta being prepared.

Gnocchi with ricotta being prepared. (Photo credit: Wikipedia)

Ingredienti per 4 persone:

500 gr di gnocchi

1 mazzo di asparagi

500 gr di scampetti

1 lt di brodo di pesce (da preparare con i gusci degli scampetti)

1 cipolla bianca

1 carota

Olio extra vergine di oliva qb.

 

Preparazione:

Pulite gli scampetti lasciando la polpa integra e conservate i gusci.

In una pentola unite i gusci, una cipolla, una carota, coprite con l’acqua e fate bollire a fuoco lento per circa 15 minuti.

Passate il brodetto al passaverdure per spremere le teste degli scampetti e mettetelo da parte.

Tagliate gli asparagi a pezzetti e metteteli a cuocere in poca acqua leggermente salata.

Dopo circa 15 minuti togliete qualche punta da conservare per la decorazione e frullate il tutto con il mixer.

Se la crema di asparagi risultasse troppo liquida fatela restringere a fuoco vivace per qualche minuto.

Mettete in un padella un po’ d’olio e fateci rosolare gli ascampetti, bagnando poi con poco brodo di pesce.

Unite la crema di asparagi agli scampi e gettate gli gnocchi nell’acqua bollente.

Quando gli gnocchi vengono a galla, buttateli direttamente nel sughetto e…buon appetito!

 

 

PASSATINA DI CECI E GAMBERI


PASSATINA DI CECI E GAMBERI.

PASSATINA DI CECI E GAMBERI


Ingredienti per 4 persone:

Gamberoni n. 20

Ceci lessati g 200

Alloro 1 foglia

Aglio  2 spicchi

Rosmarino 2 rametti

Olio extravergine di oliva g 40

Sale

Peperoncino

 

Procedimento:

Cuocere i ceci per cinque minuti in poco olio aromatizzando con alloro, aglio e poco rosmarino. Al termine della cottura salare, eliminare gli aromi, frullare e passare al setaccio. Conservare.

Pulire i gamberoni: decorticare le code, eliminare il budello e tagliarli a metà nel senso della lunghezza. Lavarli e asciugarli.

Saltare i gamberoni in padella con l’olio rimasto. Salare.

Versare la passatina di ceci su piatti caldi.

Adagiarvi i gamberoni. Guarnire con il rosmarino.

Aggiungere un filo d’olio extravergine di oliva e servire immediatamente.

 

CRISTINI AL MISTO DI PESCE


 

Ingredienti per 4 persone:

100 gr di CALAMARI

200 gr di SEPPIE

200 gr di GAMBERETTI sgusciati

200 gr di polpa di VONGOLE

5 cucchiai di OLIO extravergine d’oliva

4 cucchiai di PREZZEMOLO tritato

4 spicchi d’AGLIO tritati

4 POMODORI pelati, ridotti in piccoli pezzi

fette di PANE casereccio

SALE, PEPE macinato fresco q.b.

 

PREPARAZIONE:

Lavate i vari tipi di pesce e riduceteli in piccoli pezzi. Lavate cozze e vongole e sistematele in una zuppiera coperta.

In un’ampia padella antiaderente fate soffriggere nell’olio il trito di prezzemolo e aglio per 5 minuti a fiamma bassa; unite i gamberetti, i calamari e le seppie e proseguite la cottura per 12 minuti. Aggiungete i pomodori e lasciate cuocere per altri 5 minuti.

Aggiungete le vongole e le cozze, salate, pepate e fate insaporire ancora per qualche minuto.

 

Spegnete il fuoco. Lasciate a parte alcuni gamberetti e molluschi per decorare i crostini prima di servire. Trasferite il resto nel mixer e frullate. Spalmate l’impasto sulle fette di pane, tostate in forno a 200°C per alcuni minuti.

Disponete i crostini su un piatto da portata, decorate e servite.

 

Cocktail di scampi:


Ingredienti per 4 persone

200 g scampi sgusciati e puliti

50 g panna liquida

150 g maionese

1 cucchiaio di ketchup

4 foglie lattuga

Sale

Peperoncino macinato.

Preparazione:

Bollire per 5 min gli scampi in acqua e sale; poi mescolateli nella salsa rosa di panna, maionese, ketchup.

Mettete nel fondo di 4 coppette la lattuga; poi versate gli scampi e mettete in frigo almeno 1 ora.

Quando li servite, spruzzate del peperoncino macinato.

 

 

POLPO CON PATATE


POLPO CON PATATE.

POLPO CON PATATE


Ingredienti:

 Per la cottura

Aceto di vino bianco: 1 cucchiaio

Alloro: 3 foglie

Carote: 1

Cipolle:1 piccola bianca

Ginepro: qualche bacca

Patate:8 da 120 gr circa l’una

Polpo:1 da 1 kg

Sedano:1 costola

Per condire

Aglio: 1 spicchio

Olio extravergine oliva a piacere

Pepe nero macinato:  q.b.

Prezzemolo tritato: un grande ciuffo.

 

PREPARAZIONE:

Per preparare l’insalata tiepida di polpo e patate iniziate mettendo sul fuoco una pentola capace con al suo interno dell’acqua e le verdure mondate(carota, sedano, cipolla), l’alloro, il ginepro, l’aceto e il sale, portate quindi a bollore.

Se il polpo da voi acquistato non è stato pulito, dovrete farlo voi, aprendo la sacca lateralmente e svuotandola.

Utilizzando delle forbici o un coltellino dalla punta affilata, togliete gli occhi e il dente; lavate il polipo molto bene sotto l’acqua corrente per eliminare ogni residuo di sabbia, specialmente tra le ventose dei tentacoli.

Non appena l’acqua con gli aromi bollirà, tenendo il polpo dalla testa, immergete e togliete i suoi tentacoli dall’acqua bollente per 3 o 4 volte, affinché si arriccino e si ammorbidiscano nel contempo.

Immergete poi completamente il polpo , abbassando il fuoco al minimo e coprendo con un coperchio la pentola, lasciatelo cuocere per circa 40 minuti (circa 20 minuti per ogni 500 gr di polipo), e comunque verificatene la cottura prima di spegnere il fuoco.

Trascorsi 25 minuti, lavate e spazzolate bene le patate, quindi immergetele intere e con la buccia nella pentola con il polpo, e terminate la cottura (altri 15 minuti circa).

A cottura avvenuta, tramite una pinza, togliete il polpo dalla pentola, e ponetelo su di un tagliere, dove lo farete a pezzetti; togliete dalla pentola anche le patate, poi sbucciatele e tagliatele a metà per il lungo, poi ancora a metà ed infine a quadretti piuttosto grossi, che porrete in una ciotola.

Unite quindi anche il polpo a pezzetti, e condite con olio, prezzemolo tritato, aglio schiacciato, pepe e sale.

Servite l’insalata tiepida di polpo e patate immediatamente (di questo modo risulterà ancora tiepida) o se piace, anche fredda.

…ECCO A VOI IL PRIMO ANTIPASTO DEL MIO MENU’ DI NATALE

Cercasi blogger? Eccomi!


Cercasi blogger? Eccomi!.

Spaghetti all’astice e pomodorini


Ingredienti per 2 persone:

1 astice da 500 grammi in sù

220 grammi di vermicelli o linguine

500 grammi di pomodorini ciliegino o datterino

Prezzemolo

Olio extra vergine

Sale e pepe

Procedimento:

Preparare in una padella il soffritto con aglio e olio e lasciarlo rosolare a fiamma bassa, sollevare la padella per far si che l’aglio sia completamente immerso così da rilasciare tutti gli oli essenziali senza bruciare.

Aggiungere i pomodorini e alzare la fiamma al massimo. Lasciare cuocere per 4-5 minuti senza aggiungere liquidi, salare pepare e mettere da parte.

Una volta pulito e tagliato a metà l’astice, mettere un’altra padella sul fuoco con olio e aglio e farlo soffriggere con la parte della polpa verso il basso, in modo tale da far tirare fuori tutti i succhi, sfumare con il vino bianco e appena evaporato aggiungere un mestolo d’acqua bollente, il sale ed il pepe.

Far proseguire la cottura per altri 4 minuti.

A questo punto rigirare i carapaci e aggiungere la salsa di pomodorini.

Lasciare  insaporire il tutto.

Buttare la pasta in abbondante acqua bollente salata, e poco prima di scolarla togliere  l’astice e finire di cuocere la pasta in padella, aggiungendo infine un’abbondante dose di prezzemolo.

Per un astice di 500 grammi circa la cottura ideale non deve superare a mio parere gli 8-10 minuti, eccezione a volte per le chele, che se di grandi dimensioni può volerci qualche minuto in più, dato che la carne non cuoce a contatto con la padella ed è protetta dalla parte più dura di tutto il carapace.

 

Voci precedenti più vecchie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: