… le ricette del menù di San Valentino da seguire passo passo…


 

Antipasto

Cocktail di gamberetti

Ingredienti:

400gr gamberetti

1 lattuga

2 cucchiai di prezzemolo tritato

350 gr di salsa cocktail.

 

Ingredienti salsa

½ bicchierino di cognac

60ml panna fresca

30 gr di senape

1 cucchiaio di worcestershire sauce

200gr maionese

80gr salsa ketchup.

Preparazione salsa ketcup

Prendete 200 g di maionese (ben compatta), e aggiungete, mescolando, di ketchup, la worcestershire sauce, il Cognac unite la senape, e in ultimo la panna che semi-monterete con uno sbattitore. Mescolate il tutto delicatamente. La preparazione dovrà essere densa e non liquida, per questo cercate di procurarvi ingredienti piuttosto densi o compatti (la dove è possibile). A questo punto, dopo avere amalgamato delicatamente tutti gli ingredienti, mettete la salsa cocktail per almeno un’ora in frigorifero, dopodiché la salsa cocktail sarà pronta per essere utilizzata.

Preparazione cocktail

Per prima cosa occupiamoci della preparazione dei gamberetti: lavateli e sgusciateli. Lasciate qualche gamberetto con la coda attaccata,  vi serviranno per decorare. Lessate i gamberetti in abbondante acqua salata, lasciandoli bollire per 2-3 minuti, poi scolateli e  fateli raffreddare

Lavate ed asciugate 8 belle foglie di lattuga integre, quelle esterne, più grandi,  che a due a due vi serviranno da letto per il cocktail di gamberetti. Tagliate finemente le restanti foglie di lattuga, fino a riempirle per ¾.

Quando i gamberetti saranno freddi e asciutti, versateli nella salsa cocktail ed amalgamate per bene.

Suddividete i gamberetti nelle coppe,  sopra l’insalata, spolverizzate a piacere con del prezzemolo o erba cipollina e decorate  con i gamberetti provvisti di coda che avevate tenuto da parte.

 

Primo

Pappardelle asparagi e gamberi

400gr asparagi

30 gr burro

1 cipolla

Erba cipollina

200 gr code sgusciate gamberi

200 ml panna

320 gr pappardelle

Pepe

Sale

Vino bianco

Vodka

Preparazione:

Pulite gli asparagi e metteteli a bollire in un tegame alto e stretto, tenendo le punte fuori dall’acqua. La cottura non dovrebbe essere prolungata per non spappolare gli asparagi che devono mantenere una certa consistenza: in questo caso dovrete regolarvi in base alla grandezza degli asparagi stessi. Nel frattempo, sciogliete 30 gr di burro in una casseruola antiaderente, facendovi appassire una cipolla di piccole dimensioni finemente tritata; aggiungete le code di gamberoni sgusciate,spruzzate il tutto con il vino bianco e lasciate evaporare.

Togliete gli asparagi dalla pentola e tagliate le punte che conserverete per guarnire il piatto. Tagliate anche la parte centrale del gambo, quella morbida, a rondelle.

Aggiungete nel tegame, assieme alle code di gamberoni, gli asparagi tagliati a rondelle; fateli saltare qualche istante e poi aggiungete la panna e, se vi piace, un goccio di vodka; fate cuocere qualche istante, salate e pepate secondo il vostro gusto.

Scolate le pappardelle che nel frattempo avrete fatto lessare e tenete da parte un po’ di acqua di cottura; unite le pappardelle al sugo preparato, facendole saltare brevemente e aggiungendo, se necessario, un goccio di acqua di cottura. Servite le pappardelle agli asparagi e gamberi ancora caldi, guarnendo il piatto con le punte di asparagi tenute da parte.

 

 

 

Secondo

 

Cartoccio di Orata e Salmone

Ingredienti:

1 zucchina

1 porro

1 carota

400 gr di salmone

400 gr di orata

8 foglie di basilico

4 pomodorini

olio

sale

pepe

aglio liofilizzato qb.

Preparazione:

Affettare le zucchine, il porro e le carote.

Preparare i cartocci con la stagnola e la carta forno.

Disporre un pò di verdure sul fondo e adagiarvi i filetti di orata e salmone alternati.

Coprire con altre verdure poi con basilico e pomodorini tagliati a metà.

Completare con olio, sale, pepe e aglio liofilizzato.

Chiudere bene il cartoccio e infornare a 220 gradi per circa 10 minuti.

 

Dessert

MINI CHEESECAKE AI FRUTTI DI BOSCO

Ingredienti:

100 gr di biscotti digestive

80 gr di burro

150 ml di panna fresca

100 gr di formaggio spalmabile

3 cucchiai di zucchero

1 bustina di vanillina

1 uovo.

Ingredienti per la salsa ai frutti di bosco :

450 gr mirtilli

80 gr di zucchero

10 gr di burro

succo di limone qb

1 cucchiaino di maizena.

 

Procedimento:

Per la base tritare i biscotti con il burro fuso.

Imburrare gli stampini e foderarli con il composto di biscotto.

Frullare a parte panna, formaggio, zucchero e vanillina con l’uovo.

Riempire per tre quarti i gusci di biscotto con questa farcia.

Infornare a 150 gradi per circa 20 minuti.

Procedimento per la salsa ai frutti di bosco:

Mettere in padella mirtilli, zucchero, burro, succo di limone e maizena.

Cuocere pochi minuti schiacciando i mirtilli.

Sformare i cheesecacke e una volta raffreddati riempirli con la salsa ai mirtilli calda.

 

 

Menu’ di San Valentino


Antipasto

 

Cocktail di gamberetti

 

Primo

 

Pappardelle asparagi e gamberi

 

Secondo

 

 

Cartoccio di orata e salmone

 

Dessert

 

Mini Cheesecake ai frutti di bosco

Fagottini salmone e robiola


Ingredienti per le crespelle:

  • 20 gr burro
  • 120 gr farina
  • 250 ml latte
  • 1 pizzico sale
  • 1 intero + 1 tuorlo uovo
Ingredienti per il ripieno:
  • 30 gr burro
  • 1 bicchiere di latte
  • una spolverata di noce moscata
  • 50 gr parmigiano grattugiato
  •  pepe bianco macinato
  • 500 gr porri
  • 100 gr robiola fresca
  • sale
  • 100 gr salmone affumicato
  • 2 tuorli uova
PREPARAZIONE per le crespelle:

 

Preparate le crespelle, utilizzando la dose degli ingredienti indicata dovreste ottenere 4 crespelle.

Ponete in una ciotola dai bordi alti la farina preventivamente setacciata, , 1 pizzico di sale e 250 ml di latte. Lavorate il composto (potete usare anche uno sbattitore o il minipimer) fino a che sarà liscio, vellutato e senza alcun grumo.
In una terrina a parte sbattete con una forchetta le uova affinché si amalgamino, poi aggiungetele alla pastella e continuate a mescolare aggiungete il burro sciolto, coprite la pastella e lasciatela riposare per almeno mezz’ora in frigo.
Ponete a scaldare sul fuoco una padella antiaderente per crepes, fatevi fondere una piccola noce di burro, e quando sarà ben calda versatevi un mestolino di pastella necessaria a coprire il fondo così facendo: ponete la pastella al centro della padella e poi inclinandola e ruotandola, cercate di distribuirla su tutta la superficie.

In alternativa potete spalmare la pastella con un cucchiaio ( questa operazione deve essere fatta abbastanza velocemente, poiché la pastella, posta sulla padella calda, tenderà a solidificarsi rapidamente impedendovi di spargerla uniformemente sul fondo).

Lasciate cuocere per un minuto  scuotendo la padella di tanto in tanto per fare staccare la crepe dal fondo: non appena sarà dorata,  giratela dall’altra parte e attendete che a sua volta assuma lo stesso colore.
Appena pronta, toglietela dalla padella facendola scivolare su di un piatto e continuate così anche per le rastanti crepes, adagiandole una sull’altra a mano a mano che saranno pronte.

Preparazione ripieno:

Mondate i porri, tagliate 8 strisce dalle foglie di porro della larghezza di circa 2 cm, le foglie vi serviranno per formare i nastri che chiuderanno i fagottini, fatele scottare per 2 minuti in acqua bollente e poi scolatele.

Tagliate a rondelle sottili il porro e ponete in una casseruola il burro e fatelo sciogliere.

Aggiungete i porri tagliati e fateli appassire a fuoco dolce, poi aggiustate di sale, aggiungete il latte e fate cuocere per circa 15-20 minuti a pentola coperta.

Accendete il forno a 220°. Trascorsi i 20 minuti, trasferite i porri in una capiente ciotola e unitevi la robiola, il parmigiano, la noce moscata, il pepe bianco, i tuorli, amalgamando bene gli ingredienti tra loro.

Tagliate a pezzetti il salmone affumicato, lasciando da parte 4 striscioline di circa 6 cm di lunghezza e 1e ½ cm di larghezza.
Ponete al centro della crespella un cucchiaio di composto e cospargetelo con una parte di salmone a pezzetti.

Richiudete la crespella formando un fagottino quadrato, girando i lembi di sotto.

Adagiate una strisciolina di salmone trasversalmente su ogni fagottino, poi adagiate su di un piano due strisce di porro sovrapponendone le estremità più chiare.

Adagiateci sopra un fagottino e annodate a mo’ di pacco regalo le estremità più verdi.

Imburrate (o oliate) una teglia, adagiatevi i 4 fagottini, spolverizzateli di parmigiano reggiano grattugiato e fiocchi di burro, e infornate per circa 10 minuti.

Sfornate e servite immediatamente.



Risotto asparagi e burrata


Ingredienti: 

200 gr di riso,

200 gr di asparagi,

1 scalogni,

1 dado,

parmigiano q.b.,

mezza burrata,

pepe

Preparazione: 
Portate a bollore dell’acqua in una pentola e unitevi il dado.

Cuocetevi gli asparagi, poi toglieteli con una schiumarola e tagliateli a pezzetti, tenete via le punte.

In una casseruola, preparate un soffritto con il burro, gli scalogni tritati e gli asparagi.

Unite il riso, fatelo tostare qualche minuto, poi portate a cottura aggiungendo gradualmente il brodo di cottura degli asparagi. A fine cottura, aggiungete le punte degli asparagi e mantecate con la burrata.

Aggiungete il pepe se vi piace.

Tartufi al cioccolato


Ingredienti

  • 150 g di cacao in polvere zuccherato
  • 2 tuorli d’uovo
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 100 g di burro cacao in polvere amaro

 

Preparazione:

Sciogliere a bagnomaria il cacao zuccherato e lasciatelo raffreddare.
Sbattete i tuorli e lo zucchero e impastateli con il burro e il cacao fuso lavorandoli a lungo.
Fate riposare il composto 1 ora.

Successivamente formate dei piccoli tartufi ( delle montagnine) che farete rotolare nel cacao amaro.
Disponete infine i tartufi nel vassoio e lasciateli il luogo asciutto prima di servirli.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: