CRISTINI AL MISTO DI PESCE


 

Ingredienti per 4 persone:

100 gr di CALAMARI

200 gr di SEPPIE

200 gr di GAMBERETTI sgusciati

200 gr di polpa di VONGOLE

5 cucchiai di OLIO extravergine d’oliva

4 cucchiai di PREZZEMOLO tritato

4 spicchi d’AGLIO tritati

4 POMODORI pelati, ridotti in piccoli pezzi

fette di PANE casereccio

SALE, PEPE macinato fresco q.b.

 

PREPARAZIONE:

Lavate i vari tipi di pesce e riduceteli in piccoli pezzi. Lavate cozze e vongole e sistematele in una zuppiera coperta.

In un’ampia padella antiaderente fate soffriggere nell’olio il trito di prezzemolo e aglio per 5 minuti a fiamma bassa; unite i gamberetti, i calamari e le seppie e proseguite la cottura per 12 minuti. Aggiungete i pomodori e lasciate cuocere per altri 5 minuti.

Aggiungete le vongole e le cozze, salate, pepate e fate insaporire ancora per qualche minuto.

 

Spegnete il fuoco. Lasciate a parte alcuni gamberetti e molluschi per decorare i crostini prima di servire. Trasferite il resto nel mixer e frullate. Spalmate l’impasto sulle fette di pane, tostate in forno a 200°C per alcuni minuti.

Disponete i crostini su un piatto da portata, decorate e servite.

 

Calamaro ripieno


Food and wine pairing at the fine dining resta...

Food and wine pairing at the fine dining restaurant, The Flute, in downtown Mumbai. (Photo credit: Wikipedia)

Ingredienti per 2 calamari ripieni:
 
2 calamari di media grandezza
Pan grattato
1 uovo
10 pomodorini
Pinoli
2 fette di pan carre (tipo bauletto o mollica di pane casereccio)
1/2 bicchiere di latte
Prezzemolo
Vino per sfumare
Sale e pepe
Procedimento:
Pulite i calamari con delicatezza facendo attenzione a non forarli altrimenti

non saranno più utili per la ricetta (in questo caso per motivi di estetica ho lasciato le ali che di solito uso per il ripieno insieme alla testa).

Per il ripieno: eliminate il becco del mollusco dalla testa e tritate tutto finemente al coltello, sia le teste che le ali.
In una padella fate soffriggere aglio e olio, cucinate il trito, sfumatelo con il vino quando si sarà colorato; regolate di sale e pepe e fate cuocere per altri 5 minuti per poi lasciarlo raffreddare.
In un’altra padella cominciate a preparare la salsa di pomodorini facendo sempre prima soffriggere aglio e olio e poi aggiungendo i pomodorini (aiutatevi con un po’ di passata se preferite che la salsa sia più rossa).
Una volta intiepidito, versate il composto (le teste e ali) in una ciotola, unite le fette di pan carré tagliate a cubetti (se utilizzate la mollica del pane casereccio sarà necessario ammollarla un po’ nel latte tiepido, se utilizzate il pan bauletto potete inserirlo a secco eliminando le parti esterne), il prezzemolo, i pinoli ed il pan grattato. Assaggiate il composto per controllare la sapidità, aggiungeteci l’uovo, mescolate il tutto ricavandone un composto non troppo lento e se necessario aggiungete ancora pan grattato.
Riempite i calamari con l’aiuto di un cucchiaio o, se preferite, utilizzando una sacca da pasticcere che, sicuramente, vi agevolerà l’operazione se dovrete riempirne tanti.
Farcite il mollusco fino a tre quarti della sua capacità (durante la cottura il calamaro tende a restringersi ed il composto tende a gonfiarsi), infine chiudete con uno stuzzicadenti.
Adesso fate soffriggere in una padella antiaderente aglio e olio e fate rosolare i calamari per un paio di minuti, sfumate con il vino e una volta evaporato aggiungete la salsa di pomodorini e un mestolo di acqua.  Lasciate cuocere per 15 minuti circa.
Se vi rimane della farcia aggiungetene un cucchiaino alla salsa, darà più sapore e consistenza al sughetto, oppure congelatela per la prossima volta.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: