CRISTINI AL MISTO DI PESCE


 

Ingredienti per 4 persone:

100 gr di CALAMARI

200 gr di SEPPIE

200 gr di GAMBERETTI sgusciati

200 gr di polpa di VONGOLE

5 cucchiai di OLIO extravergine d’oliva

4 cucchiai di PREZZEMOLO tritato

4 spicchi d’AGLIO tritati

4 POMODORI pelati, ridotti in piccoli pezzi

fette di PANE casereccio

SALE, PEPE macinato fresco q.b.

 

PREPARAZIONE:

Lavate i vari tipi di pesce e riduceteli in piccoli pezzi. Lavate cozze e vongole e sistematele in una zuppiera coperta.

In un’ampia padella antiaderente fate soffriggere nell’olio il trito di prezzemolo e aglio per 5 minuti a fiamma bassa; unite i gamberetti, i calamari e le seppie e proseguite la cottura per 12 minuti. Aggiungete i pomodori e lasciate cuocere per altri 5 minuti.

Aggiungete le vongole e le cozze, salate, pepate e fate insaporire ancora per qualche minuto.

 

Spegnete il fuoco. Lasciate a parte alcuni gamberetti e molluschi per decorare i crostini prima di servire. Trasferite il resto nel mixer e frullate. Spalmate l’impasto sulle fette di pane, tostate in forno a 200°C per alcuni minuti.

Disponete i crostini su un piatto da portata, decorate e servite.

 

POLPO CON PATATE


Ingredienti:

 Per la cottura

Aceto di vino bianco: 1 cucchiaio

Alloro: 3 foglie

Carote: 1

Cipolle:1 piccola bianca

Ginepro: qualche bacca

Patate:8 da 120 gr circa l’una

Polpo:1 da 1 kg

Sedano:1 costola

Per condire

Aglio: 1 spicchio

Olio extravergine oliva a piacere

Pepe nero macinato:  q.b.

Prezzemolo tritato: un grande ciuffo.

 

PREPARAZIONE:

Per preparare l’insalata tiepida di polpo e patate iniziate mettendo sul fuoco una pentola capace con al suo interno dell’acqua e le verdure mondate(carota, sedano, cipolla), l’alloro, il ginepro, l’aceto e il sale, portate quindi a bollore.

Se il polpo da voi acquistato non è stato pulito, dovrete farlo voi, aprendo la sacca lateralmente e svuotandola.

Utilizzando delle forbici o un coltellino dalla punta affilata, togliete gli occhi e il dente; lavate il polipo molto bene sotto l’acqua corrente per eliminare ogni residuo di sabbia, specialmente tra le ventose dei tentacoli.

Non appena l’acqua con gli aromi bollirà, tenendo il polpo dalla testa, immergete e togliete i suoi tentacoli dall’acqua bollente per 3 o 4 volte, affinché si arriccino e si ammorbidiscano nel contempo.

Immergete poi completamente il polpo , abbassando il fuoco al minimo e coprendo con un coperchio la pentola, lasciatelo cuocere per circa 40 minuti (circa 20 minuti per ogni 500 gr di polipo), e comunque verificatene la cottura prima di spegnere il fuoco.

Trascorsi 25 minuti, lavate e spazzolate bene le patate, quindi immergetele intere e con la buccia nella pentola con il polpo, e terminate la cottura (altri 15 minuti circa).

A cottura avvenuta, tramite una pinza, togliete il polpo dalla pentola, e ponetelo su di un tagliere, dove lo farete a pezzetti; togliete dalla pentola anche le patate, poi sbucciatele e tagliatele a metà per il lungo, poi ancora a metà ed infine a quadretti piuttosto grossi, che porrete in una ciotola.

Unite quindi anche il polpo a pezzetti, e condite con olio, prezzemolo tritato, aglio schiacciato, pepe e sale.

Servite l’insalata tiepida di polpo e patate immediatamente (di questo modo risulterà ancora tiepida) o se piace, anche fredda.

…ECCO A VOI IL PRIMO ANTIPASTO DEL MIO MENU’ DI NATALE

Bocconcini di tacchino caramellati agli agrumi, con asparagi e zenzero


Ingredienti:
4 fettine di tacchino
200 gr di asparagi
1 arancia
1 limone
1 pompelmo rosa
1 cipolla bianca
farina qb
olio evo
zenzero in polvere.

Preparazione:

Sbollentate gli asparagi se freschi.
In una padella antiaderente fate imbiondire la cipolla con l’olio a fuoco bassissimo.
Tagliate il tacchino in pezzetti e passateli nella farina.
Fate rosolare il tacchino nella padella con la cipolla per due minuti con un coperchio. Spremete gli agrumi e unite il succo in padella. Coprite e lasciare cuocere.
Per ultimi aggiungete gli asparagi e terminate la cottura fino a che non si creerà una salsina morbida e cremosa.

Sformati al formaggi


Parmigiano-Reggiano cheese, the true "par...

Parmigiano-Reggiano cheese, the true “parmesan” (Photo credit: Wikipedia)

English: Parmigiano Reggiano festival, Modena,...

English: Parmigiano Reggiano festival, Modena, Italy. (Photo credit: Wikipedia)

Sformati al formaggio

Ingredienti per 4 persone:

70 gr di Parmigiano grattugiato,
2,5 dl di latte,
40 gr di farina,
30 gr di burro,
2 uova.
Per servire:

20 gr di Parmigiano grattugiato,

1 dl di panna.

PREPARAZIONE:
Diluite la farina con poco latte in un pentolino e, quando la consistenza sarà cremosa, unite poco per volta l’altro latte, mescolando ora su fuoco medio per far ispessire.
Quando avete ottenuto la consistenza di una besciamella, unite il burro e il formaggio e condite con sale e pepe.
Lasciate intiepidire per qualche minuto e unite i tuorli. Montate gli albumi a neve e uniteli delicatamente al composto.
Mescolate bene e versate in 6 piccole scodelle da forno imburrate.
Sistemate le scodelle in un bagnomaria e cuocete nel forno già caldo a 180° per 20 minuti circa.
Lasciateli intiepidire e rovesciateli su una pirofila imburrata. Versatevi la panna a filo e cospargete con il formaggio. Ripassate nuovamente nel forno per 10/15 minuti circa o fino a quando gli sformati saranno dorati.

 

STRACCETTI DI TACCHINO IN AGRODOLCE


Ingredienti :

Olio o burro : 1 cucchiaio

Prezzemolo : q.b.

Zucchero: 3 cucchiai.

Uva passa : 60 grammi

Aceto bianco: 1dl

Vino bianco: 1dl

Petto di tacchino tagliato a straccetti: 400gr

Farina: 3 cucchiai

Preparazione:

Ho ammollato l uva passa in acqua per 10 minuti.

Ho poi steso le fettine di tacchino su un tagliere  con un batticarne sotto una pellicola trasparente e schiacciate per dargli lo spessore di 1 cm  circa e poi tagliate a straccetti.

Poi ho messo in una padellina vino e aceto bianchi e con i 3 cucchiai di zucchero lasciato e uva passa li ho lasciati  per 5 minuti a fuoco medio in modo che si creasse un condimento agrodolce  che avremo unito alla carne di tacchino.

Ho infarinato il tacchino e rosolato con un filo di olio in una padellina antiaderente salando un pochino e prima che si attaccasse ci ho versato su il composto di dolce preparato prima con aceto e zucchero.(Aggiungere prezzemolo a piacere.)

Lasciare cuocere per cinque minuti in modo che la farina legasse il tacchino al condimento ed il piattino è pronto.

Se non riuscite ad addensarla un trucco per legare gli ingredienti è mettere un pò di burro ma non troppo in questo caso consiglio mezzo cucchiaio.

Ottimo con una salsina di soia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: